Chi è online

 1 visitatore online

COMMUNITY ARTINSIEME:
Il luogo virtuale delle letture e del confronto

PRODUZIONI e PROGETTI ARTINSIEME:

La Danza del Tempo

Arte per la vita

La rivista Artinsieme



Artinsieme - L'Arte educativa multidisciplinare

MANIFESTO DI ARTINSIEME

l'arte educativa

 

Artinsieme è un progetto pedagogico, trasversale tra le varie forme d'Arte e i Saperi tradizionali (qui considerati tutti Arti), che si propone all’attenzione come modello di fare scuola, attraverso l’Arte di insegnare.

Artinsieme non fa distinzione tra Arti e Saperi ma li considera tutti sullo stesso piano; un po' come facevano gli antichi quando classificavano i settori del Sapere in Arti del trivio e del quadrivio. Per Artinsieme le Arti e i Saperi scientifico/disciplinari sono tutte Arti, perché il Sapere è Uno.

Essa si ispira pedagogicamente alle teorie di Edgar Morin, filosofo e sociologo francese, ne “La testa ben fatta”.

Nella consapevolezza che l'Arte è prima di tutto un parto di libertà creativa nel rispetto della logica,  Artinsieme non deve essere legata a schemi (consolidati e dinosaurici); schemi che fanno parte del passato, che costituiscono un impedimento alla sperimentazione, alla ricerca e allo sviluppo e che tendono, spesso, a chiudere la mente invece che ad aprirla.

Nell'ottica di Artinsieme tutte le Arti sono collegate tra loro attraverso la logica e si richiamano tra loro.

Nella consapevolezza che la maturità di un individuo umano è direttamente proporzionale alla sua capacità di collegare le cose, in Artinsieme la conoscenza non si esaurisce in una singola Arte ma si sviluppa passando da un'Arte all'altra (ad esempio dalla musica alla pittura alla poesia al cinema al teatro, dalla storia alla biologia alla sociologia alla psicologia alla filosofia all’economia, dalla matematica alle scienze alla lingua, ecc), altre volte un'Arte rafforza, potenziandola ed arricchendola, l'idea già espressa da un'altra Arte.

In un flusso continuo di Sapere che, attraverso la multidisciplinarietà e nell’ottica della Teoria delle Intelligenze multiple di Howard Gardner, facilita gli apprendimenti e la conoscenza e favorisce la formazione di un pensiero flessibile e complesso, sia divergente che convergente (così come teorizzato da J. P. Guilford), ossia un pensiero Artinsieme, predisposto contemporaneamente alla logica matematica/scientifica, alla creatività/espressività/interpretazione, alla programmazione e all’improvvisazione, al metodo induttivo, deduttivo e astrattivo, alla percezione, agli schemi preesistenti e alla libertà dagli stessi per formarne dei nuovi più efficaci. Il pensiero è Uno e i problemi sono più facilmente risolvibili e le soluzioni più affidabili se li si guarda da più punti di vista, con una più ampia gamma di conoscenze e con più sistemi.

Pur mantenendo ciascuna Arte la propria natura (nessuna di Esse viene violentata...) tuttavia in Artinsieme nessuna Arte può fare a meno dell'altra.

Artinsieme deve essere libera di essere libera, non deve scendere a compromessi che ne modifichino l'essenza, ossia che le facciano perdere la libertà di essere quello che è.

L'idea viene dalla struttura e dal funzionamento del cervello. Esso è formato da due emisferi celebrali tra loro collegati e non separati. Vi sono una molteplicità quasi incalcolabile di neuroni, tra loro collegati attraverso filamenti che consentono lo scambio di informazioni reciproche. Quando i neuroni vengono stimolati si formano i collegamenti tra essi, quando non vengono stimolati i collegamenti si spezzano. Maggiori sono i collegamenti tra i neuroni ed i neuroni attivati, maggiore è l'intelligenza. Il cervello è guidato dalla volontà, una sorta di unità di guida. Vi è il cervello del singolo guidato dalla volontà del singolo e, a differenti livelli, cervelli sistemici che dovrebbero essere guidati da volontà di persone intelligenti e sensibili che hanno scelto di guidare e che sono preparate a farlo o dalla volontà di un insieme di persone intelligenti e sensibili che devono essere sempre persone che hanno scelto di guidare e che sono preparate a farlo; affinché tali cervelli sistemici a differenti livelli siano, a loro volta, da guida verso il prossimo, devono cercare sempre di rispettare l'altrui volontà e libertà ed educare e formare, con metodi il più possibile scientificamente pensati e sempre in evoluzione secondo la direzione del miglioramento, laddove la volontà altrui si manifesta contro il prossimo e a danno del prossimo. Poiché siamo in evoluzione, la storia ci insegna che, in evoluzione, nascono sempre uomini e donne più intelligenti al trascorrere del tempo. Per questo un sistema basato sul merito dovrebbe fare emergere l'intelligenza e la sensibilità a vantaggio del prossimo e a vantaggio del sistema.

Fabrizio Fiordiponti

 

 

Dal punto di vista pedagogico pratico, per facilitare lo sviluppo di questo modo di pensare (necessario nel mondo della globalizzazione) un opera, uno spettacolo o un qualsiasi lavoro Artinsieme deve:

 

concepire

unire

 

interessare

 

educare

formare

Precisando:

La mia non è arte insieme ma Artinsieme. Arte insieme si riferisce più alle persone che fanno arte insieme. Artinsieme si riferisce, invece, alle arti che vanno insieme ed in un certo modo che ho creato io e che è spiegato nel manifesto e che io dirigo come direttore avvalendomi della collaborazione e della partecipazione di altre persone che sono io a scegliere. Artinsieme di Fabrizio Fiordiponti ha un regista, ha un cervello e questo regista e questo cervello è il sottoscritto.

Fabrizio Fiordiponti

Banner

Sito ottimizzato per una visualizzazione video 1280 x 1024. Compatibile con browser Explorer 8 e Fireworks 3.5.8 e superiori

ARTINSIEME - L'arte educativa multidisciplinare - Copyright © 2001-2013. Tutti i diritti sono riservati a Fabrizio Fiordiponti, presidente Scuola Normale d'Arte acssl con statuto associativo di origine datata 2001 di cui Fabrizio Fiordiponti conserva i diritti di autore e la proprietà intellettuale